L’ansia genitoriale

La sensibilità e la capacità del genitore di mettersi in sintonia con il suo bambino sono considerate come caratteristiche chiave nel determinare la sicurezza o meno dei legami di attaccamento. Essere genitori infatti è davvero una grande responsabilità, per una semplice ma fondamentale ragione.

Il papà e la mamma sono il primo e più importante modello a cui il bambino nel corso della propria crescita darà credito. E nonostante nel tempo i punti di riferimento possano divenire anche altri, i genitori tramite i loro insegnamenti e i messaggi che trasmettono quotidianamente, occuperanno sempre il posto più importante nell’identità di questo bambino, e successivamente futuro adulto.

Ma non dobbiamo mai dimenticare che “i bambini sono come spugne”, quindi assorbono tutto: è importante essere consapevoli  dei messaggi che lasciamo passare, in positivo ed in negativo.

I genitori sin dalle prime fasi dello sviluppo danno ai propri figli un imprinting molto importante su come vedere il mondo e come porsi.

Stiamo parlando dell’autostima che il bambino costruisce a partire dai primi messaggi che riceve, e dalle esperienze che vive. L’immagine che avrà il bambino sarà influenzata sia da come i genitori lo vedono, che dal loro modo di comportarsi e porsi nei confronti della vita.

Studi dimostrano che i genitori possono influire in modo importante anche sulla trasmissione dell’ansia.

Il bambino quindi in tutto ciò viene al mondo e cresce, indossando un vestito cucito ad hoc su di lui, ma senza che minimamente questo gli appartenga.

Per un bambino ciò che il genitore dice è verità assoluta, e se questo trasmette l’idea che ci sono determinati pericoli,  o che il mondo è pericoloso, tenderà a crederci e a fare sua quell’informazione. Tutto ciò non favorisce lo sviluppo di una buona autostima.

Quindi proviamo a renderci conto di cosa ci appartiene, e incoraggiamo piuttosto che svalutare.  Diamo messaggi positivi che consentano ai nostri figli di poter credere in se stessi, negli altri, e nel fatto che le soluzioni possono essere trovate.

In questo modo gli daremo la possibilità di  portare con sé un bagaglio prezioso. Che potrà essere utile loro per crescere in modo positivo, ed affrontare in modo più adeguato la vita, con meno timori ed insicurezze.

I genitori da questo punto di vista possono fare davvero tanto, come intraprendere una strada differente, che consenta ai figli di sentirsi capaci ed efficaci nei confronti della vita.

Stefania Tarantino