Roberto Giordano Omaggia la città di Vibo Valentia con un concerto promosso dal Rotary

- By - - In Senza categoria

“Suonare non è un atto di dimostrazione, né un momento di spettacolo. È un modo di essere, di sognare, una ragione di vita. Suonare è  la condivisione di un’arte assoluta e sempre nascente come la Musica,  attraverso un mezzo  fatto di materia densa e vivente: il suono”. È questo il pensiero dell’illustre maestro di pianoforte Roberto Giordano che da anni incanta le platee di mezzo mondo con la magia che solo il pianoforte sa creare con atmosfere che riempiono il cuore e l’anima delle platee. Ed ecco, allora, che per il Maestro – con la M maiuscola – la musica  è vita, creatività, assoluta interprete del nostro essere che racconta, attraverso le note quel sublime rievocatore di eventi, contesti sociali, storie e allo stesso tempo rende armonica la dimensione umana tra fisica e metafisica.

Dall’altro lato classe ed eleganza, raffinato e sensuale, narratore e poeta  Roberto Giordano è figura orgoglio della nostra terra, vanto di una calabresità  in genere ed eccellenza della  vibonesità in particolare che a soli 22 anni lo vede premiato al “Concours Musical International  Reine Elisabeth  de Belgique” di Bruxelles  la critica lo legge come la grande rivelazione quale interprete della grande musica  per pianoforte. Una storia lunga la sua che artisticamente viene applaudita ovunque a scena aperta. Il personaggio, la sua musica, il grandeur  si avrà il piacere di ammirali il prossimo 20 ottobre, a partire dalle ore 18, presso il Pala Valentia, con il concerto “Omaggio alla città di Vibo Valentia” con musiche di Schuman e Debussy che richiamano l’animo romantico e simbolista attraverso la dirompente carica diideali  che bene interpretano il nostro tempo bisognoso quanto mai di un nuovo Sturm und Drang. l’Importante  appuntamento ricade all’interno della programmazione culturale di primo piano del Rotary Club Vibo Valentia Hipponion  presieduto dal dottore Michelangelo Miceli in collaborazione della Tonno Callipo e dal Sistema Bibliotecario Vibonese, due firme prestigiose che danno lustro e orgoglio al nostro protagonismo.  L’incasso della serata sarà devoluto – scrivono gli organizzatori – alla realizzazione di una iniziativa  di solidarietà destinata alla città di Vibo Valentia.

 

Giuseppe Cinquegrana
antropologo