Mindfulness: quando la meditazione e la consapevolezza aiutano a sconfiggere lo stress

- By - - In Senza categoria

Vivere momento per momento è un testo scritto dal medico statunitense Jon Kabat-Zinn, fondatore e direttore della clinica per la riduzione dello stress dell’università del Massachusetts.

Attraverso questo libro Kabat-Zinn ci spiega come lo stress e l’ansia siano diventate una condizione abituale al giorno d’oggi: ci tolgono energie, ci rendono vulnerabili alle malattie, agli stati depressivi e agli attacchi di panico. Sono poche le persone che possono affermare di non aver avuto, almeno una volta nella vita, un attacco di panico, la sensazione è quella di soffocare, di non riuscire a respirare, il battito del cuore si fa veloce, sudano le mani, si ha la sensazione di impazzire, di perdere il controllo di sé stessi, sembra di essere vittime di un vero e proprio infarto.

E’ molto frequente che durante un attacco di panico ci si ritrovi al Pronto Soccorso, certi di stare per morire, ed invece si resta sorpresi che sia stata solo “ansia molto forte”.

Quando si parla di ansia si tende a credere che chi ne è soggetto sia debole, poco combattivo, in realtà soffrire di ansia patologica è una malattia, una condizione che richiede terapia psicologica e spasso anche terapia farmacologica.

C’è chi si rassegna e convive con l’ansia per tutta la vita, in realtà contrastare questa sintomatologia è possibile e ce lo dimostra magistralmente il libro di Kabat-Zinn, parlando di meditazione terapeutica, ovvero la Mindfulness. Le tecniche su cui si basa la Mindfulness insegnano a servirsi dei punti di forza che tutti noi possediamo, per contrastare tutti quei disturbi dovuti allo stress e all’ansia. Il percorso da effettuare ci porta ad una profonda autoconsapevolezza, che apre la mente ad un nuovo modo di concepire i concetti di salute e malattia, di lavoro e di relazione.

Molto spesso si fa riferimento alla forza di volontà, al combattere i nostri disagi, in realtà in alcuni casi è invece opportuno non parlare di forza, ma di resilienza, un concetto derivato dall’ingegneria dei materiali, che spiega come sia possibile che alcuni materiali sottoposti a pressione non si spezzino, ma semplicemente si “adattino”. Centrali nella Mindfulness sono i concetti di autoconsapevolezza, di accettazione e il saper lasciare andare, solo così sarà possibile capire cosa si desidera davvero per la nostra vita e l’essere davvero sé stessi.

Attraverso una serie di step comportamentali, di meditazione, di ascolto della propria mente e del proprio corpo, è possibile raggiungere traguardi inimmaginabili, è possibile superare il dolore, la fatica, l’ansia e tutti quegli elementi che non ci permettono di vivere al meglio la nostra vita.

 

Dott.ssa Veronica Simeone
Psicologa, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale