GRAN FINALE CON LE LEGGENDE DELLO SPORT NELLA NOTTE DEL XXIII PREMIO FAIR PLAY-MENARINI

Le leggende dello sport italiano ed internazionale hanno brillato nel corso della cerimonia di premiazione di Castiglion Fiorentino

CASTIGLION FIORENTINO- Emozioni, valori e le grandi stelle dello sport italiano ed internazionale. Questi gli elementi che hanno reso la cerimonia di premiazione del XXIII Premio Internazionale Fair Play-Menarini un momento indimenticabile, degno finale di una manifestazione che ha visto il suo apice nella straordinaria affluenza di pubblico registrata questa sera. Ancora una volta la manifestazione internazionale dedicata all’etica e al fair play ha infatti richiamato l’attenzione di giornalisti, appassionati e supporters dei premiati dell’edizione 2019, che hanno gremito in ogni ordine e posto piazza del Municipio nel suggestivo centro storico di Castiglion Fiorentino. “Anche quest’anno la cerimonia di premiazione ci ha riservato grandi emozioni- ha dichiarato Angelo Morelli, presidente del Comitato organizzatore. – Anche questa ventitreesima edizione ha visto la partecipazione di campioni, enti ed istituzioni di grande spessore che hanno alimentato il prestigio della nostra manifestazione. Tutti coloro che stasera sono diventati ambasciatori del fair play incarnano i valori dell’etica e del rispetto e spero siano di grande esempio soprattutto per le nuove generazioni”

A condurre la serata, anche quest’anno, la collaudata coppia formata dal giornalista Lorenzo Dallari, ex vicedirettore di Sky Sport, e dall’ex campionessa del mondo della pallavolo Rachele Sangiuliano: due professionisti che, tra risate e commozione, ci hanno guidato attraverso le storie, gli aneddoti e le curiosità delle tante leggende dello sport che si sono alternate sul palcoscenico. Dal brasiliano Zico al “Barone” Franco Causio, dal presidente della Lega B Mauro Balata a grandi campioni della pallacanestro come Antonello Riva e Georgi Glushkov, passando per la runner Gabriela Szabo, la sciatrice Federica Brignone, la motociclista Kiara Fontanesi, l’ex pallanuotista Gianni De Magistris, l’ex ginnasta Svetlana Khorkina, il ciclista Daniele Bennati, i pallavolista Andrea Giani, il giornalista Ivan Zazzaroni, la campionessa di biathlon Dorothea Wierer e il Comitato Olimpico Sammarinese rappresentato dall’attuale presidente Gian Primo Giardi. “Per il settimo anno consecutivo Menarini ha voluto legare il proprio marchio a una manifestazione unica nel panorama sportivo mondiale- ha dichiarato Ennio Troiano, Direttore Corporate delle Risorse Umane del Gruppo Farmaceutico Menarini – Il Premio Fair Play Menarini ha l’obiettivo di essere cassa di risonanza dei valori positivi dello sport che ispirano le gesta dei campioni capaci di primeggiare contando sul proprio talento ed i loro sacrifici. Valori che a livello imprenditoriale Menarini si propone di divulgare e trasmettere attraverso il proprio operato”.

Grande soddisfazione da parte anche di Mario Agnelli, sindaco di Castiglion Fiorentino, che proprio quest’anno ha visto la sua città fregiarsi del titolo di città europea per la promozione dei valori del fair play. “Ho sempre creduto in questa manifestazione sia per i valori su cui poggia che per la vetrina che costituisce per il nostro territorio- ha aggiunto il primo cittadino castiglionese. – Il Premio Fair Play-Menarini ha contribuito a renderci vera e propria capitale del fair play, unico comune italiano ad aver vinto lo scorso dicembre un bando europeo a riguardo permettendoci adesso di trattare lo sport a trecentosessanta gradi.”

Di seguito l’elenco completo dei riconoscimenti assegnati per il XXIII Premio Internazionale Fair Play – Menarini:

Kakhaber Kaladze – Fair Play

Arthur Antunes Coimbra (Zico) – Una vita per lo sport

Svetlana Khorkina e Gianni De Magistris – Personaggi mito

Gabriela Szabo e Daniele Bennati – Fair Play modello di vita

Derartu Tulu e Antonello Riva – Carriera nel Fair Play

Ivan Zazzaroni – Narrare le emozioni

Franco Causio e Georgi Glushkov – Sport e Vita

Comitato Olimpico Sammarinese – I valori sociali dello sport

Dorothea Wierer – Promozione dello sport

Mauro Balata – Fair Play e solidarietà

Federica Brignone – Modello per i giovani

Kiara Fontanesi – Fair Play e ambiente

Enrico Castellacci – Fair Play e salute

Andrea Giani – Premio speciale Sustenium Energia e cuore

Manuel Bortuzzo – Lo sport oltre lo sport

Caterina Ceccarelli – Premio Speciale Fiamme Gialle “Studio e sport”