Benessere: Cioccolato fondente, le sue virtù

Il cioccolato è uno degli alimenti più diffusi nelle ricette di dolci e nella dieta giornaliera di molti di noi. Ma conosciamo i benefici che questo alimento può avere sulla nostra salute?

Possiamo trovarne una notevole varietà in commercio in base alla tostatura dei semi di cacao, dal paese di provenienza e dalla qualità. La varietà di cioccolato che rientra nei superfood è quello fondente che contiene tra il 70% e il 99% di cacao puro. Questo perché risiedono nel cacao i protagonisti dei benefici di questo alimento: i flavonoidi, potenti antiossidanti.


Il cioccolato fondente riduce la presenza del colesterolo cattivo!

Per questo motivo solo il cioccolato fondente produce benefici perché le varietà al latte e quello bianco sono poveri di cacao, quindi di flavonoidi e contengono inoltre piccole quantità di colesterolo assenti nel fondente.

Analizziamo ora insieme i principali benefici di questo alimento:

  1. Aiuta a sentirsi sazi: il cioccolato è ricco di fibre, per questo motivo è un alimento che dà senso di sazietà aiutando quindi a diminuire la fame.
  2. Contrasta i radicali liberi: una delle qualità del cioccolato fondente è il suo alto contenuto antiossidante essendo ricco di Questi potenti antiossidanti contrastano l’azione dei radicali liberi e quindi gli effetti negativi che hanno sul nostro corpo.
  3. Aiuta contro le malattie cardiache: infatti il cacao riduce la presenza di colesterolo LDL (cioè il colesterolo “cattivo”) che può danneggiare tessuti come quelli delle pareti del cuore. Aiuta inoltre a ridurre l’insulina, fattore di rischio per alcune malattie come il diabete.
  4. Può rendere più intelligenti: Come abbiamo già detto il cioccolato fondente è ricco di flavonoidi che favoriscono l’aumento del flusso sanguigno che ci rende più svegli e attivi favorendo dunque le abilità cognitive.
  5. Aiuta a sollevare il morale: da sempre il cioccolato viene considerato un ottimo aiuto per alzare l’umore grazie al suo contenuto di magnesio e cacao che stimolano la produzione di serotonina, l’ormone della felicità.
  6. Fa bene alla pelle: alimento ricco di antiossidanti ha la capacità di proteggere la pelle dai raggi UV, ovviamente non sostituendo la crema solare.

Controindicazioni del consumo di cioccolato

La presenza di tiramina, feniletilamina e serotonina potrebbe essere la causa della “dipendenza” da questo alimento che spiegherebbe dunque l’attrazione esercitata su molte persone. Il consumo eccessivo di cioccolato è controindicato in caso in cui l’individuo soffra di complicazioni cardiache come aritmia e tachicardia, in quanto nel cacao è presente la caffeina.

Si possono inoltre sviluppare, negli individui che ne fanno un consumo eccessivo, delle reazioni pseudoallergiche a causa delle ammine presenti nel cioccolato.

Curiosità

  • Il cacao può migliorare le funzioni cognitive nei pazienti anziani con demenze senili e migliora inoltre la fluidità verbale e i vari rischi del decadimento cognitivo lieve.
  • Un solo cioccolatino può fornire l’energia sufficiente a percorrere fino a 150 metri.
  • Secondo una leggenda i primi agricoltori delle piante di cacao furono i Maya, per volontà del loro re Hunahpu; il cacao costituiva un bene così prezioso da essere utilizzato come moneta di scambio con le altre tribù. .
  • La cioccolata aiuta contro lo stress ma mangiarla non è l’unico metodo per trarne benefici: stare immersi in una vasca di cioccolato liquido rilassa e combatte la ritenzione idrica.

A cura di Letizia Bonelli – Direttore Responsabile